Archives

gratis 4 ever

Share |
Aggregatore notizie RSS
Video Io passo a veg
Aggregati a KikkeMania.com
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog



aggregator

V i V i/seZione =errore scientifico

aggregator
Share |

nostalgia?

Terrestri

Al Café delle Coccole

Ora, infine, ha aperto anche a Parigi il “Bar delle Coccole”, e no, non è un equivoco quanto intrigante “au bord de l’eau” in romantique-style ‘d’antan, ma…

UN BAR DEI GATTI, LE CAFE AU CHAT, UN BAR A CHATS, diremmo noi.

Un Cat Cafe, il “Café des Chats”!! Dove si va a sorbite un po’ di fusa appena possibile.

Perché mai tanta enfasi, poi? Eh, signora mia… ma non lo sa che d’è la “Ron-ron Thérapie”? No, vero, eh già… da noi chissà quando arriva, come tutto d’altronde, siamo troppo furbi, noi, disillusi a tutto, liberisti semmai ma per niente liberali, ce ne freghiamo in genere altamente di ogniccosa, qui da noì…. E se intanto il mondo va avanti, che ci vada pure.

Forse perché da noi, più che da prezioso animale da compagnia, in fondo un gatto viene trattato piuttosto come un animale da cortile, un po’ come una gallina, sia nel profondo Centro che nel profondo Nord lasciando stare il Sud, ammattiamolo, con le implicazioni del caso che questo uso scorretto comporta, purtroppo.
Chi dice di no non ha visto bene.
E ancora di più “purtroppo” per le ramificatissime implicazioni che ne conseguono perché non hanno a che vedere solo col Gatto. Eh no, magari fosse così semplice…

Il “Café des Chats”, a dire del Daily News, per esempio, forse un po’ piccato perché a Londra no, è il “purrrrrfect spot per animal lovers, il France’s first cat-cafe, il primo in Paris, just dans le Marais.” Cat fix 4 all, direi io.

Sì, viene proprio voglia di parlare altre lingue, altrochè – e alla faccia di una tronfia idea di autarchia – in un paese dove il Gatto si piccano di avercelo quasi tutti ma dove davvero pochi lo riescono ad apprezzare per quello che davvero, a dargli modo, dimostra di essere. Ancora una volta, come in molti altri casi non si capisce bene se la crisi – l’emergenza – morale sia l’uovo o la gallina.

Ma tornando al mondo e ai bar felini, il primo fu aperto a Taiwan nel 1998, poi a Osaka e Tokyo dove se ne contano un centinaio, forse la tradizione della Gheisha in questa ricerca di dolcezza e perfezione aiuta… per niente a buon prezzo, sui 1000 yen perfino. Neko cafe. Ikebokuro.
In quanto alla vecchia Europa, il primo bar sui generis prima viene aperto a Bucarest, poi a Vienna.

Questo trend è in parte certo controverso, il rischio è che il Gatto diventi un mero pelouche da spupazzare alla rinfusa, molti che non troverebbero assolutamente niente di strano negli stenti e l’infelicità della vita grama dei randagi abbandonati per strada, sicuramente avranno da ridire; ma si stenta a credere che questo sfruttamento avvenga per esempio da parte dei giapponesi che per i gatti hanno un’evidente pacata venerazione. O dei parigini che sapranno apprezzare il raffinato benessere che deriva dalla loro molto ambita vicinanza e educare i bambini di conseguenza.

E poi per tutelarli al meglio basta applicare regole di rispetto precise e severe, è abbastanza semplice.


Ma alla fine, cos’è davvero un Gatto? Non lo sapremo mai del tutto, di questo possiamo essere certi, comunque perfino la scienza, quella seria e indipendente, comincia a capire che l’ Alieno angelico che ci onora della sua vicinanza alquanto ineffabile è intanto un medico naturale, un vero e proprio dottore olistico. Un guaritore nato e anche un dotato taumaturgo se non proprio il traumaturgo provetto.

Cuore, respiro, pressione sanguigna rientrano nel loro range ideale se solo lui è a portata di carezza, emanando per noi tepore, fusa, energia. E non solo!

Il segreto sembra semplice nella sua misteriosa evidenza. Il Gatto è l’eterno e in quanto tale divino neonato e questo a volte conferisce doti preziose anche a chi gli sta vicino in modo corretto. Consultare i Veda non solo sul Gatto ma anche sulla Genitorialità…

1 comment to Al Café delle Fusa

Leave a Reply

 

 

 

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>